Dirty Mind

Era bella,

diceva che avevo i capelli dello stesso colore del cielo di Milano,

io le sfioravo le guance,

e lei subito, vacci piano,

per strada a volte riuscivo a tenerle la mano,

la aspettavo a sei isolati da casa intimorito, una volta il gelato, l'altra i biglietti per il concerto del suo cantante preferito.

Poi un giorno sono sparito, dimagrito, ingrassato, ri-dimagrito, mesi interi a letto, alternati a settimane insonni.

Era bella, ma aveva solo dodici anni.

Narratore RUSCIO CENT'ANNI